Le disruptive technologies (Tablet, Smartphone, Cloud Computing, Social networking, Internet of Things, Big e Open Data) hanno invaso la vita di tutti i giorni cambiando rapidamente il nostro modo di vivere, come cittadini e come pazienti.

Tali mutamenti rappresentano, oggi, un terreno favorevole allo sviluppo di nuovi modelli  organizzativi in Sanità, sostenuti dalle piattaforme e dai sistemi di Sanità Digitale, che apporteranno vantaggi sensibili nell’ambito dell’erogazione delle prestazioni, della governance e della gestione dell’intero sistema. Tale passaggio non può prescindere da una profonda conoscenza dei vantaggi dell’ICT (aumento delle capacità e potenzialità dell’uomo, remotizzazione e delocalizzazione di fasi di processo, condivisione e collaborazione) da parte di tutti gli operatori e professionisti della Sanità, chiamati ad affrontare una nuova sfida.

Occorre allora ragionare anche su nuovi modelli di formazione e ricerca, da sviluppare non solo in aula ma all’interno stesso delle strutture sanitarie, pubbliche e private, per creare nuove e più appropriate competenze professionali, accompagnate da una più adeguata conoscenza delle potenzialità degli strumenti ICT, nonchè dei profili professionali e di rischio correlati. Tali nuovi e avanzati percorsi formativi, proprio per le loro peculiarità, dovranno essere caratterizzati da due principi cardine: l’interdisciplinarietà e il dialogo con la ricerca e
le proposte che provengono dall’esperienza degli stakeholder industriali dell’ICT.

Il Convegno, che vede la partecipazione di esponenti dell’Università dell’Illinois e della Clinica Mayo di Rochester (USA), ha come obiettivo quello di ragionare sui nuovi modelli formativi, di ricerca e di sviluppo, che rappresentano una leva per migliorare il Servizio Sanitario, attraverso il confronto reciproco e con chi, come gli statunitensi, ha da tempo avviato modelli organizzativi avanzati sostenuti dalla Sanità Digitale.

Il Convegno, diviso in due giornate, è promosso dall’Università di Bologna e dal CIRSFID (Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto, Filosofia e Sociologia
del Diritto e Informatica Giuridica), in collaborazione con: UIUC (Università dell’Illinois
at Urbana-Champaign), Mayo Clinic, eSanit@ – Rivista del Management dell’eHealthcare
e lo Studio Legale Stefanelli&Stefanelli Durante la prima giornata si toccheranno i temi della formazione per le nuove competenze in Sanità Digitale e dei modelli di collaborazione per favorire un dialogo più sinergico tra organismi di formazione e industria. Saranno presentate, nel pomeriggio della stessa giornata, best practices in Sanità Digitale avviate dall’UIUC e dalla Mayo Clinic.

Durante la seconda giornata, grazie al confronto tra specialisti italiani e statunitensi saranno affrontati temi chiave quali i Big Data, le competenze per la Sanità 2.0, le reti sanitarie assistenziali e le nuove domande del cittadino 2.0.
L’incontro sarà, infine, occasione di presentazione del progetto della rivista eHealth Times promossa da eSanit@ in collaborazione con l’UIUC, il CIRSFID e lo Studio Legale Stefanelli&Stefanelli, dedicata ai fronti avanzati della ricerca in eHealth e che sarà
distribuita, in lingua inglese, in Italia e negli USA.

Info e iscrizioni:
www.ehealthtimesnews.com
comunicazione@esanitanews.it
mob. +39 3487815738 +39 3319783721 +39 3398528742

Ufficio Stampa
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

PROGRAMMA

Giovedi 3 dicembre
Un nuovo modello di formazione e ricerca per lo sviluppo della Sanità Digitale
ore 9.00 Saluti
Francesco Ubertini, Magnifico Rettore Università di Bologna
Carla Faralli, Direttore CIRSFID – Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia
del Diritto, Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica
ore 9.30 Il valore della formazione per la crescita del sistema
Sergio Venturi*, Assessore alle Politiche per la Salute – Regione Emilia Romagna
Paul Magelli Sr., Senior Director, Academy for Entrepeneurial Leadership,
UIUC – University of Illinois at Urbana-Champaign
Licia Califano, Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali
Agnese Cangini*, Agenzia Italiana Farmaco
Francesco Ripa di Meana, Presidente FIASO – Federazione Italiana Aziende
Sanitarie e Ospedaliere – Direttore Generale Istituto Ortopedico Rizzoli
Mario Cavalli, Direttore Generale del S. Orsola
Chiara Gibertoni, Direttore Generale Asl Bologna
Massimo Mangia, Responsabile e-Health Federsanità ANCI
Domenico Favuzzi, Consigliere Assinform – Delega eHealth
Modera: Carla Faralli, Direttore CIRSFID
Silvia Stefanelli, Studio Legale Stefanelli&Stefanelli

Coffee break

ore 11.30 Tavola Rotonda “Modelli di sviluppo degli investimenti in Sanità Digitale.
Un confronto tra Italia e Stati Uniti”
Carmelo Battaglia, Responsabile Relazioni Istituzionali Infocert
Achille Grisetti, Direttore Generale Noema Life
Stefano Mattevi, Responsabile Marketing Top Client e Pubblica Amministrazione
di Telecom Italia
Giorgio Moretti, AD Dedalus
Alberto Dall’Acqua, Health Economics Boston Scientific Corporation
Modera: Imma Orilio, Responsabile Comitato Scientifico eSanit@, CIO ASL Napoli 2 Nord
ore 12.30 Presentazione del volume “Strumenti, diritti, regole e nuove relazioni di cura. Il pazienze europeo protagonista nell’e-Health”
ore 12.45 Presentazione della Rivista eHealth Times
ore 13.00 Conclusioni
Aldo Patriciello, Membro della Commissione per l’industria, la ricerca e l’energia
del Parlamento Europeo

Lunch

Ore 15.00/17.30
“L’esperienza americana nella ricerca e nella formazione per la Sanità 2.0:
Un modello possibile per l’Italia?”
Intervengono:
Bryan White, Director of Mayo Clinic/University of Illinois Strategic Alliance for
Technology-Based Healthcare
Thenkurussi (Kesh) Kesavada, Director of Health Care Engineering Systems
Center (HCESC) – University of Illinois at Urbana-Champaign
Steve Ommen, Director of the Cardiovascular Diseases Department of the Mayo
Clinic/Mayo Center for Connected Care
Dr. Matthew Burton, MD Chief Informatics Officer Apervita®
Mayank Kale, Kyle Hirschfelder, University of Illinois at Urbana-Champaign
Modera: Silvia Stefanelli, Studio Legale Stefanelli&Stefanelli

Venerdi 4 dicembre
Quali scenari per la Sanità Digitale? Un confronto tra Italia e USA
ore 09.00 Apertura lavori
Carla Faralli, Direttore CIRSFID – Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto,
Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica
ore 09.15 “I Big data per la Sanità”
Bryan White, Director of Mayo Clinic/University of Illinois Strategic Alliance for
Technology-Based Healthcare
Paolo Bonaretti, Consigliere per le Politiche Industriali del Gabinetto del Ministero
dello Sviluppo Economico e Coordinatore del Tavolo della Farmaceutica del Ministero
Imma Orilio, Responsabile Comitato Scientifico eSanit@, CIO ASL Napoli 2 Nord
Lorenzo Polo, SD Brain SCS
Luca Sangiorgi, IOR (Istituto Ortopedico Rizzoli) Bologna
Modera: Imma Orilio, Responsabile Comitato Scientifico eSanit@, CIO ASL Napoli 2 Nord
ore 10.00 “Competenze per la Sanità 2.0”
Thenkurussi (Kesh) Kesavada, Director of Health Care Engineering Systems Center
(HCESC) – University of Illinois at Urbana-Champaign
Claudio Caccia, Presidente AISIS – Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità
Claudio Lamberti, Bioingegneria Elettronica e Informatica, Dipartimento di Ingegneria
dell’Energia Elettrica e dell’Informazione “Guglielmo Marconi” Università di Bologna
Lorenzo Leogrande, Presidente AIIC – Associazione Italiana Ingegneria Clinica
Modera: Vito Angiulli, CIO ASL BAT

Coffe break

ore 10.50 “Reti sanitarie assistenziali”
Steve Ommen, Director of the Cardiovascular Diseases Department of the Mayo Clinic/Mayo
Center for Connected Care
Claudio Borghi, Medicina Interna, Dipartimento di Scienze Medico-Chirurgiche
Università di Bologna
Alberto Dall’Acqua, Health Economics Boston Scientific Corporation
Carlo Descovich*, Direttore Governo Clinico Azienda USL Bologna
Antonio Vittorino Gaddi, Direttore del Centro Studi Internazionale della Società Italiana
di Telemedicina
Gesualdo Loreto, Direttore U.O.C. Nefrologia A.O.U. Policlinico Giovanni XXIII Bari
Fabio Sebastiano, Responsabile Scientifico Progetto Cyber Brain Fondazione Neuromed
Modera: Silvia Stefanelli, Studio Legale Stefanelli&Stefanelli
ore 11.40 “Le nuove domande del cittadino 2.0”
Dr. Matthew Burton, MD Chief Informatics Officer Apervita®
Tonino Aceti*, Coordinatore Nazionale Tribunale Diritti del malato CittadinanzAttiva
Nehludoff Albano, CIO ASL Taranto
Luca Buccoliero, Responsabile del “Citizens Lab” del CERMES Bocconi
Modera: Sara Caropreso, Coordinatrice Rete Sanità Digitale e-Sanit@
ore 12.30 Conclusioni in plenaria
Carla Faralli, Direttore CIRSFID – Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto,
Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica
Silvia Stefanelli, Studio Legale Stefanelli&Stefanelli

Lunch presso S.Orsola Malpighi – Polo Murri

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here