Milano e la robotica: tre robot in sala operatoria. Accade alla Columbus Clinic Center di Milano, dove tre robot sono entrati in funzione nelle sale operatorie della struttura privata, ossia il Da Vinci, strumento impiegato in numerose specialità che richiedono mini-invasività, il Mazor Renaissance, utilizzato per la chirurgia spinale e il Mako, la cui specializzazione è nella chirurgia protesica ortopedica. “Siamo orgogliosi di inaugurare questa nuova stagione della nostra clinica”, commenta Eugenio Cremascoli, gestore del Columbus Clinic Center dal 2015.

“Questo edificio e la professionalità che lo ha sempre contraddistinto sono nel cuore dei milanesi e crediamo molto nel nostro contributo al suo rilancio, con una spinta sempre più forte verso la smart health e una sanità professionale sia nell’attenzione al paziente sia all’oculatezza della gestione”.

LA ROBOTICA IN SALA OPERATORIA

Robot Da Vinci
Robot Da Vinci
humanitas.it

I tre sistemi robotici installati al Columbus Clinic Center sono complementari.
Il Da Vinci è l’ultima evoluzione della chirurgia mininvasiva, successiva alla laparoscopia, che consente di ottenere risultati oncologici e funzionali minimizzando l’impatto della chirurgia e velocizzando la ripresa post operatoria. Il Mazor Renaissance invece guida la mano del chirurgo indirizzando e vincolando gli strumenti chirurgici sulle traiettorie pianificate precedentemente in 3D. Ma non solo, il robot evita anche la prolungata esposizione del paziente e del personale alle radiazioni impiegate nell’esecuzione delle normali tecniche chirurgiche spinali. Il Mako infine permette di riprodurre sul paziente ciò che il chirurgo ha pianificato con estrema precisione sul software, eliminando quindi anche la possibilità di errore manuale nell’impianto della protesi.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here