Vivere tra umani e umanoidi. Tra 30 anni oltre un terzo della popolazione avrà più di 65 anni. E allora come sarà possibile garantire una sana e serena terza e quarta età? Quali impatti sociali e utilità avrà la robotica?

A rispondere nel corso di #MeetSanofi – il ciclo di talk con esperti, community e blogger promosso da Sanofi sulle tendenze della tecnologia e della medicina – è stato Roberto Cingolani, direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia e autore del volume “Umani e umanoidi, Vivere con i robot” (Il Mulino, 2015). Cingolani ha maturato una lunga esperienza tra Italia, Germania, Giappone e USA, è autore di circa 750 pubblicazioni scientifiche e ha al suo attivo 46 famiglie di brevetti.

A spiegare gli scenari aperti dalla telemedicina: Michelangelo Bartolo, direttore del reparto di telemedicina dell’Ospedale San Giovanni di Roma. Come medico Bartolo ha compiuto decine di missioni in Africa con il programma DREAM della Comunità di S.Egidio e ha ideato Global Health Telemedicine, un servizio di teleconsulto multidisciplinare per i Paesi in via di sviluppo.

A #MeetSanofi anche Mafe De Baggis (digital media strategist) e la storia di Fabia Timaco, blogger e storyteller ventunenne, che presto potrà indossare FABLE, la mano stampata in 3D, una protesi elettromeccanica realizzata per lei dall’organizzazione no profit Open Biomedical Initiative.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here