Presso l’unità di Ortopedia e Traumatologia della Clinica San Francesco di Verona sono stati portati a termine con successo, per la prima volta in Italia, cinque interventi di sostituzione protesica totale di ginocchio mediante chirurgia robotica, la tecnica più avanzata ed innovativa del trattamento sostitutivo di questa complessa articolazione. Responsabile degli interventi è stato il dottor Piergiuseppe Perazzini, già pioniere nel 2011, quando per primo aveva introdotto in Europa la chirurgia ortopedica robotica sviluppata negli Stati Uniti, svolgendo presso la Clinica San Francesco interventi di protesi parziale di ginocchio e anca.

Dr. Perazzini: “Primato che ci pone all’avanguardia nazionale nell’innovazione ortopedica”.

Maggiore precisione e minore invasività

Protesi totale di ginocchio
Protesi totale di ginocchio
http://www.eurfisioterapia.it

Questo evento”, spiega Perazzini, “conferma il primato della Clinica San Francesco nell’innovazione tecnologica ortopedica. La possibilità di intervenire con tecniche sempre più precise, meno invasive e meno dolorose, rappresenta una sicurezza per il paziente e consente un più veloce ritorno alla vita familiare, lavorativa e sportiva”.

“La nuova metodica di chirurgia robotica, rispetto alla tecnica tradizionale, consente infatti di impiantare una protesi totale con una maggiore precisione, un margine di errore ridotto al minimo e un perfetto bilanciamento legamentoso, elementi fondamentali per un rapido recupero funzionale dell’articolazione e per la durata nel tempo dell’impianto. Rappresenta una evoluzione della tecnica che impiega il sistema con braccio robotico Mako già in uso presso la struttura veronese e permette di utilizzare la robotizzazione nella quasi totalità dei casi di artrosi del ginocchio.

Con l’esperienza acquisita negli anni, la Clinica – struttura accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale – ha sviluppato il Centro di Ortopedia Robotica Europeo (CORE), diventando riferimento internazionale per la formazione dei chirurghi ortopedici che approcciano questa metodica.

Ad oggi, presso la Clinica San Francesco, sono stati eseguiti 1233 interventi di protesi parziale di ginocchio e 459 di protesi d’anca, numeri che fanno dell’istituto veronese un centro leader a livello italiano ed europeo per queste due procedure. La Clinica offre questi interventi tra le molteplici prestazioni di chirurgia ortopedica già erogate dalla struttura.

Per approfondimenti sulla chirurgia robotica:

– Piattaforma Hunova al San Francesco di Verona: un ospedale 4.0
– Careggi, 7 trapianti di rene in 48 ore grazie alla chirurgia robotica
– Un trapano automatizzato per migliorare la chirurgia cranica
– STAR: il robot autonomo che si occuperà delle suture

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here